Quante volte si notano sulla propria auto dei piccoli graffi o ammaccature, per i quali è necessario rivolgersi al proprio carrozziere di fiducia onde evitare di aggravare la situazione.

Il proprio carrozziere di fiducia infatti, metterà in atto tutte quelle misure per poter effettuare una corretta riparazione auto che farà sembrare la vostra auto come nuova.

I passaggi fondamentali: le ammaccature

Uno dei danni più comuni sulla carrozzeria dell’auto è un’ammaccatura.

Per procedere alla riparazione, il carrozziere dovrà procedere al suo raddrizzamento avendo però cura nel valutare anche come si è originata questa depressione.

L’intervento infatti prevede nel riprodurre in direzione contraria l’evento: nel caso in cui si tratta di ammaccature presenti sul parafanghi, sarà necessario agire andando a battere la lamiera mediante l’utilizzo di un martello “a palla”, dotato cioè di una testa sferica insieme ad un martello con testa cilindrica piatta; si tratta di un’operazione molto delicata per questo bisogna affidarsi a mani esperte che non infliggano colpi molto pesanti  dal momento che la lamiera è sottile e potrebbe anche allungarsi.

 

 

Perchè si utilizza il riscontro

Osservando il proprio meccanico all’opera si noterà che questi, per eliminare le ammaccature presenti su un lato della carrozzeria della propria auto, disporrà sull’altro lato una superficie di riscontro che funge da ammortizzatore per il colpo.

Anche se ultimata questa operazione preliminare, noterete ancora delle piccole sporgenze, non c’è da temere in quanto verranno eliminate nelle fasi successive.

A questo punto, dopo aver pulito accuratamente la superficie, il carrozziere procederà con l’applicazione di uno strato di stucco miscelato a del catalizzatore.

Una volta che lo stucco si è indurito si procede poi ad appianare e rifinire la zona utilizzando della carta abrasiva umida e procedendo poi ad una seconda passata.

Solo quando la superficie sarà perfetta, si potrà procedere alla verniciatura.

 

Riparazione di rigatura

Invece, nel caso in cui la propria auto presenti profonde rigature, il lavoro diventa molto più minuzioso dal momento che tutti i vari solchi presenti dovranno essere colmati con l’aggiunta di stucco che tuttavia è mirato solo a quelle zone e pertanto non vi devono essere tracce anche in altre parti della carrozzeria onde rovinarla.

La prima operazione che compie il carrozziere riguarda la carteggiatura, al termine della quale procederà con la verniciatura che andrà sfumata anche nella superficie a ridosso, lasciando asciugare bene e uniformando poi il tutto con della pasta abrasiva.

La perfetta riuscita dell’operazione sta nel fatto che il carrozziere utilizza dello speciale stucco a base di resina di poliestere, che possiede una formulazione mirata: garantisce non solo una durezza della superficie, ma ha anche un’elevata capacità riempitiva.

 

Altri interventi previsti sulla carrozzeria

 

Nell’ambito dei più comuni interventi di riparazione della propria carrozzeria, che necessitano l’intervento di personale esperto rientrano:

  • danni da ruggine – avviene mediante profonda pulizia da effettuare con smerigliatrice angolare;
  • presenza di buchi – si possono colmare sempre utilizzando lo stucco da carrozziere dopo aver pulito e trattato entrambe le facce.
http://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2018/10/pulizia_carrozzeria_estate.jpghttp://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2018/10/pulizia_carrozzeria_estate-150x150.jpgSilviaserviziQuante volte si notano sulla propria auto dei piccoli graffi o ammaccature, per i quali è necessario rivolgersi al proprio carrozziere di fiducia onde evitare di aggravare la situazione. Il proprio carrozziere di fiducia infatti, metterà in atto tutte quelle misure per poter effettuare una corretta riparazione auto che farà...