Se si ha la necessità di compilare un curriculum vitae per candidarsi ad una posizione lavorativa è sicuramente un’ottima idea quella di utilizzare un formato europeo; scopriamo subito di cosa si tratta e perché rappresenta la soluzione ideale.

 

Che cos’è il formato europeo per curriculum vitae?

 

Il formato europeo per curriculum vitae è sostanzialmente un layout predefinito che può essere utilizzato per compilare il proprio CV, senza che si debba provvedere autonomamente alla sua strutturazione grafica.

Il formato europeo è stato creato affinché questo tipo di documenti divengano analoghi a livello comunitario, e ciò può essere utile anche per favorire la mobilità dei lavoratori all’interno del continente.

Se si utilizza un formato europeo, dunque, il proprio curriculum deve essere semplicemente compilato.

 

Scaricare il formato direttamente online

 

Se si desidera utilizzare il formato europeo per curriculum vitae, procurarsi tale layout è davvero semplicissimo: in rete infatti ci sono diversi siti Internet che mettono a disposizione tali formati, i quali possono essere scaricati in modo del tutto gratuito.

Una volta scaricato il documento, come si diceva, va semplicemente compilato in tutti i suoi spazi, ovvero dati anagrafici, esperienze lavorative, istruzione, attitudini e capacità personali.

 

Perché scegliere il curriculum europeo?

 

Nella compilazione di un curriculum formato europeo non ci sono particolari indicazioni da fornire, se non di rispettare lo schema proposto dal layout.

Ma per quale motivo utilizzare questo formato?

Al di là della praticità legata alla compilazione di tale curriculum, utilizzare questo layout è una scelta vivamente consigliabile in quanto moltissime aziende lo richiedono espressamente.

Chi si occupa dell’analisi dei curriculum, infatti, è abituato ad analizzare documenti impostati in questo modo, di conseguenza un curriculum strutturalmente differente potrebbe essere considerato in modo negativo.

Alcuni candidati amano “spiccare” tra gli altri anche tramite la presentazione di un curriculum non convenzionale, ma sarebbe un errore credere che il CV di tipo europeo non consenta personalizzazioni.

Al contrario, il curriculum europeo prevede diversi spazi prettamente discorsivi, di conseguenza offre comunque la possibilità di esprimersi con la dovuta dose di libertà.

 

L’importanza della fotografia

 

Per quanto riguarda i consigli di carattere generale relativi alla compilazione di un curriculum, è sicuramente un’ottima idea quella di prevedere una fotografia.

Anche laddove non venga espressamente richiesta dall’azienda che raccoglie le candidature, la fotografia è destinata a rivelarsi un dettaglio molto positivo, indice del fatto che il candidato è desideroso di farsi conoscere all’insegna della massima trasparenza.

La fotografia deve essere semplice e adatta a un contesto professionale, e la foto ideale è la classica fototessera: una foto dell’intero fisico non è adatta, a condizione che non venga espressamente richiesta per determinate posizioni lavorative in cui è importante l’aspetto o la prestanza fisica.

 

Altri utili consigli

 

Nella redazione del curriculum è fondamentale essere sinceri, dal momento che un addetto alla selezione realmente professionale tende sempre ad accertarsi su quanto scritto nel documento, non è un consiglio scontato quello di accertarsi che non siano presenti errori ortografici, inoltre andrebbero sempre evitate espressioni presuntuose e arroganti.

 

Fonte: www.emergenzalavoro.com

http://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2018/03/cv-europeo.jpghttp://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2018/03/cv-europeo-150x150.jpgEleonoraAziendeSe si ha la necessità di compilare un curriculum vitae per candidarsi ad una posizione lavorativa è sicuramente un'ottima idea quella di utilizzare un formato europeo; scopriamo subito di cosa si tratta e perché rappresenta la soluzione ideale.   Che cos'è il formato europeo per curriculum vitae?   Il formato europeo per curriculum...