Si consigliano diversi rimedi naturali contro l’insonnia: si tratta di prodotti erboristici a cui ascrivere un effetto equilibrante in caso di squilibri emozionali che possono determinare episodi frequenti di alterazione del sonno. Di fatto, alla base di tale disturbo, vi è un disagio fisico o psicologico sul quale è possibile intervenire per risolvere notti insonni e risvegli notturni che rendono turbolento il riposo notturno. I principali fattori che possono determinare l’insonnia sono rappresentati da ansia, stress ma anche situazioni depressive che finiscono per causare diverse forme di insonnia che si traducono non solo in difficoltà ad addormentarsi. Il soggetto può inoltre sperimentare risvegli notturni frequenti e risveglio mattutino precoce. Indipendentemente dal tipo di insonnia, il soggetto risente al mattino di una sensazione persistente di stanchezza a cui si associa una sensazione di sonnolenza persistente durante tutta la giornata.

Tisane da assumere per combattere l’insonnia

Tra le tisane che conciliano il sonno si consiglia principalmente quella alla camomilla da prendere la sera per distendere i nervi favorendo così un’azione rilassante. Anche la melissa può essere scelta per preparare una tisana rilassante grazie alla sua azione sedativa dovuta alla presenza dei flavonoidi e dell’olio essenziale, delle sostanze che contrastano l’insonnia. In periodi particolarmente stressanti che determinano alterazioni del sonno si raccomanda un infuso a base dei fitoestratti della passiflora, pianta dalle proprietà calmanti ed antiansiolitiche; queste virtù sono da ascrivere alla concentrazione di alcaloidi, olio essenziale, flavonoidi, fitosteroli, cumarine, eterosidi, cianogenici, acidi fenoli; in particolare i flavonoidi contenuti nella passiflora svolgono un’azione sul sistema nervoso centrale e sul midollo spinale dove si trovano i centri del sonno.

Sicuramente durante il periodo di gestazione le donne soffrono di questo disturbo: sono molti gli esperti di salute che consigliano di assumere delle tisane in gravidanza per dormire meglio. Tra i rimedi naturali indicati contro l’insonnia utilizzati per stimolare il sonno fisiologico si consiglia di assumere la valeriana, da preferire nella formulazione di tisana ed infuso da bere la sera prima di andare a dormire; l’azione blandamente narcotica della pianta officinale si deve alla concentrazione di oli essenziali e di acido valerianico che agiscono direttamente sul cervello aumentando la produzione di acido gamma-aminobutirrico. Anche il biancospino è, infine, un valido alleato fitoterapico per combattere l’insonnia: i principi attivi alla base della pianta sono capaci di attivare un’azione di rilassamento mentale e fisico per cui il rimedio è efficace per stimolare il sonno notturno.

http://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2016/01/insonnia.jpghttp://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2016/01/insonnia-150x150.jpgRedazioneSalute e benessereSi consigliano diversi rimedi naturali contro l'insonnia: si tratta di prodotti erboristici a cui ascrivere un effetto equilibrante in caso di squilibri emozionali che possono determinare episodi frequenti di alterazione del sonno. Di fatto, alla base di tale disturbo, vi è un disagio fisico o psicologico sul quale è possibile...