La ritenzione idrica e la cellulite sono problemi comuni a molte donne ed anche ad alcuni uomini. Le cause sono da ricercarsi negli stili di vita sbagliati, con poca attività fisica ed un’alimentazione eccessiva, nelle disfunzioni ormonali e nelle difficoltà circolatorie. Tutto questo porta inevitabilmente verso antiestetici cuscinetti di grasso che si accumulano su cosce, fianchi, addome e gambe e fanno sentire a disagio quando si indossa qualcosa di attillato o, ancora di più, durante la fatidica prova costume.

In realtà, prima che agli aspetti estetici, ci si dovrebbe preoccupare della propria salute perché la cellulite è una malattia che avverte che nel nostro organismo qualcosa non va ed è necessario correre ai ripari.

Combattere la cellulite con gli oli essenziali

Il primo passo per combattere efficacemente questa patologia è cambiare le abitudini alimentari, modificando anche il proprio stile di vita. Meno automobili ma lunghe passeggiate, niente ascensore e qualche ora dedicata allo sport, sono regole semplici ma che possono dare un valido aiuto se portate avanti con costanza e pazienza.

Lo stesso vale per la dieta da adottare: bere almeno due litri al giorno di acqua oligominerale, mangiare molta verdura e frutta, pasta e riso integrali, pesce ed alimenti ricchi di fibre mentre bisogna evitare il sale, l’alcol e tutti quei piatti ricchi di grassi e zuccheri. Con l’avvicinarsi dell’estate, poi, ogni anno viene dato ampio risalto alle creme per uso topico.

È bene sapere, però, che spesso esse contengono ormoni e, quindi, non andrebbero usate con leggerezza ma sotto controllo medico. Poiché, però, è fondamentale agire anche localmente per combattere la cellulite, un utile supporto viene proprio dall’utilizzo di oli essenziali che, derivando da sostanze naturali, non hanno controindicazioni.

La loro azione può essere efficace ma bisogna essere costanti e non pensare di risolvere il problema in poche settimane, magari in vista di un week end al mare. È necessario utilizzarli sempre nel corso dell’anno ed i risultati saranno soddisfacenti. Ecco quali sono gli oli essenziali da utilizzare per rassodare e drenare.

Come accennato, la cellulite è causata da problemi legati al microcircolo, quindi saranno adatti tutti quegli oli in grado di stimolare la circolazione, ristabilendo un giusto equilibrio.

Il rosmarino, ad esempio contiene sostanze idonee a questo scopo, che vanno ad aumentare la pressione arteriosa, irrorando di sangue la superficie cutanea trattata. Esso, infatti, è utile anche sul cuoio capelluto per favorire la ricrescita dei capelli grazie ad un maggior apporto di sangue ed ossigeno.

Un altro olio essenziale utile contro la cellulite è quello di cipresso poiché ha proprietà diuretiche e drenanti e va ad agire proprio sul microcircolo, un toccasana anche quando si hanno le gambe particolarmente stanche.

Il pompelmo fa parte degli agrumi e come tale possiede proprietà rinfrescanti e tonificanti, stimola il metabolismo ed aiuta ad eliminare le tossine oltre ad avere un profumo vivace e frizzante che risveglia il buonumore. L’olio essenziale di ginepro è conosciuto da tempo poiché contiene composti che vanno ad agire proprio sulla circolazione sanguina e, quindi, è un valido coadiuvante non solo contro la cellulite ma anche per le vene varicose, le emorroidi e tutto ciò che è correlato con i problemi circolatori. Analoghe funzioni hanno il limone, il geranio e la salvia.

Come usare gli oli essenziali

Per usufruire al meglio dei benefici di questi oli essenziali si può scegliere se usarli per massaggi o se metterli nella vasca da bagno. Per il primo caso è necessario ricordare che essi non vanno mai usati puri perché sono molto concentrati e potrebbero dar luogo a reazioni cutanee.

È necessario, invece, ricorrere ad un altro olio (di mandorla, di oliva o di cocco) nel quale sciogliere queste essenze. In genere per 30-35 ml di vettore vanno bene 15-20 gocce di olio essenziale.

Dopo averli miscelati si può procedere al massaggio delle aree da trattare (cosce, glutei, pancia, fianchi e gambe) muovendosi con movimenti circolari dal basso verso l’alto per favorire il drenaggio e riattivare la circolazione.

Questo trattamento deve essere fatto almeno una volta al giorno con regolarità.

Nella vasca da bagno si possono usare 8-10 gocce di olio essenziale e per potenziarne gli effetti, andrebbe sciolta anche una manciata di Sali del Mar Morto o, in alternativa, anche di semplice sale marino. Dopo essersi immersi nell’acqua calda ci si dovrebbe massaggiare per far penetrare i principi attivi nella pelle, riattivando così anche il microcircolo. Molti altri interessanti approfondimenti si possono trovare, leggendo tutto sugli oli essenziali e la cellulite, a questa pagina.

http://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2019/04/gli-oli-essenziali-per-curare-la-cellulite.jpghttp://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2019/04/gli-oli-essenziali-per-curare-la-cellulite-150x150.jpgRobertoSalute e benessereLa ritenzione idrica e la cellulite sono problemi comuni a molte donne ed anche ad alcuni uomini. Le cause sono da ricercarsi negli stili di vita sbagliati, con poca attività fisica ed un’alimentazione eccessiva, nelle disfunzioni ormonali e nelle difficoltà circolatorie. Tutto questo porta inevitabilmente verso antiestetici cuscinetti di...