Una passione condivisa da molte persone negli ultimi anni riguarda il bricolage o “fai da te”, cioè la possibilità di realizzare oggetti, arredamenti o mobili di diverso materiale, costruendoli in casa. Un ottimo passatempo che richiede molta pazienza, del tempo libero e gli attrezzi adatti, che si possono trovare facilmente in un negozio di ferramenta a Roma o in qualsiasi altra località, come Tecnoferr nella Capitale. Il bricolage permette, inoltre, di liberare la fantasia di ciascuno ed esaltare le proprie abilità manuali.

Tra i materiali più utilizzati per questo tipo di lavori, vi è sicuramente il legno, spesso riciclato da altri mobili vecchi o arredamenti non più in uso e tenuti in cantine o magazzini. Questo, infatti, tende ad essere molto duttile ed è possibile adeguarlo a diversi generi di usi, inoltre conserva sempre una certa eleganza, conferendo spesso ad una stanza o abitazione uno stile curato e affascinante. Cosa è possibile ricavare da questo materiale? Ecco qualche idea per il fai da te.

Sedie e appendiabiti

Uno dei possibili usi del legno, in particolare di assi o, ad esempio, di vecchie botti di vino non più servibili, è quello di creare delle sedie o degli appendiabiti. Le sedie, destinate a salotti o altre stanze, si possono realizzare attraverso il riciclo appunto di antiche botti, come dei barrique di rovere ad esempio, che verranno tagliate e lavorate, a cui poi si potrà aggiungere un piccolo cuscinetto. Un genere di sgabello che può arredare in maniera originale anche delle cantine.

Per gli appendiabiti, bastano anche delle vecchie assi di legno, opportunamente levigate e lucidate, a cui si possono aggiungere degli elementi in metallo, come decorazione, e gli appendini, dove disporre cappotti, giubbini, giacche ed anche eventuali cappelli. La lunghezza di tali assi naturalmente può essere variabile in base allo spazio posseduto e alle proprie necessità. Tale genere di appendiabiti può essere utilizzato per qualsiasi tipo di abitazione o anche stanza.

Librerie e tavoli

Tra i mobili un pò più complicati da realizzare ma sempre utilissimi in casa, vi sono i tavoli e le librerie. I primi possono essere creati, utilizzando dei vecchi bancali o pallet, di varie dimensioni. Basta una levigatura, a cui far seguire una mano di pittura per chi lo desidera, e con l’uso di chiodi e  piccoli supporti metallici per fissarli, si potranno realizzare tavoli o tavolini, da utilizzare in cucina o, per quelli più bassi, in soggiorno o eventualmente anche nelle singole stanze.

Per quanto riguarda le librerie, possono andar bene le classiche assi di legno oppure, per un’idea un pò più originale, anche delle cassette della frutta sempre in legno appunto. Infatti, queste ultime, possono essere levigate, colorate e unite a formare delle scansie, dove riporre libri o oggetti vari. E da posizionare poi in stanze per dare un tocco di originalità alle stesse. Coloro che, invece, preferiscono creare una classica libreria, possono utilizzare le assi per creare i ripiani e dei listelli.

http://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2018/02/fai-da-te-legno.jpghttp://www.tingweb.it/wp-content/uploads/2018/02/fai-da-te-legno-150x150.jpgRedazioneCasa e arredamentoUna passione condivisa da molte persone negli ultimi anni riguarda il bricolage o 'fai da te', cioè la possibilità di realizzare oggetti, arredamenti o mobili di diverso materiale, costruendoli in casa. Un ottimo passatempo che richiede molta pazienza, del tempo libero e gli attrezzi adatti, che si possono trovare...